martedì 19 giugno 2012

esami maturità inizio da domani

ROMA - D'Annunzio, perché "non è mai uscito". Pascoli, perché "quest'anno ricorre il centenario della morte". Ma poi nel calderone finiscono anche Montale, Calvino, Pirandello, Carducci. Insomma "diciamoli tutti", commenta qualcuno. E così alla lista si aggiunge anche Federico Moccia. "Rete" calda, quanto la temperatura all'esterno, nel giorno prima degli esami. Domani appuntamento con il primo scritto, la prova di italiano: sul web e sui social network impazza la tototraccia-mania. Elenchi lunghissimi di post e cinguettii che raccolgono gli sfoghi degli studenti in questa vigilia di maturità.

strumenti per lo spionaggio delle informazioni e la tutela della privacy.
vasta scelta di software per cellulari spia consulta il sito oppure chiama il 328 156 6225
 Qualcuno racconta le sue ansie e spera in una fuga di notizie, altri ipotizzano tracce, lo sport preferito da generazioni di maturandi. Rino su Twitter dice che potrebbe uscire la crisi economica, Anita pensa piuttosto al terremoto e allo Tsunami in Giappone, mentre i siti specializzati ricordano ai ragazzi gli anniversari "importanti" del 2012: dal Titanic (con il parallelismo della Costa Concordia) al 60/mo anniversario dell'incoronazione della Regina Elisabetta, dai 50 anni dalla morte di Marilyn Monroe ai 50 anni dal rinnovamento religioso portato dal Concilio Vaticano II.
E poi ancora Andy Wahrol (25 anni dalla morte) anche se "é uscito l'anno scorso" e i 20 anni dalla morte di Falcone e Borsellino. Non ci si dimentichi poi della morte di Steve Jobs, oppure delle morti di Osama Bin Laden e Gheddafi. Arianna, su Facebook alla pagina "Maturità 2012: tocca a me", scrive che potrebbe uscire Pirandello, Fabiano aggiunge "ce l'ho nella tesina Pirandello, se esce è oro colato", mentre Marzia calcola che "Ungaretti, Levi e Montale sono usciti gli ultimi anni quindi credo sia poco probabile ke escano..i più probabili secondo me sono Calvino, Pirandello o Pascoli!!". Verdiana spera che non esca nessuno tra Saba, Levi, Calvino o Moravia, "perché a scuola non li abbiamo proprio studiati". Si fa poi il nome di Montale, Samara è più precisa e ipotizza anche l'opera: "il male di vivere". "Ma noi manco lo abbiamo fatto 'sto Montale'' si lamenta Marco. E tra tanti classici spunta anche il nome di un autore pop, la mente dei lucchetti dell'amore: "io dico che mettono Moccia..", azzarda Federica. Non c'é maturità senza tototraccia e senza toto autore. Ma c'é qualcuno che di svolgere la traccia della tipologia A (analisi del testo) non ne vuole proprio sapere. Paola assicura che non la farà, "dovesse cadere il mondo!!!!". Peppe si butterà sulla tipologia D, mentre Michele consiglia a tutti il saggio breve. Il motivo? "3 ore e sei a casa".

Nessun commento:

Posta un commento