giovedì 16 maggio 2013

Stalking fra omossessuali

Stalking fra omossessuali


strumenti per lo spionaggio delle informazioni e la tutela della privacy.
vasta scelta di software per cellulari spia consulta il sito oppure chiama il numero sopra indicato.
Stalking nelle relazioni omosessuali. Lo stalking è applicato anche nei rapporti fra uomo e uomo e fra donna e donna. Lo stalking è quel fenomeno da qualche anno reato dove il partner lasciato che non si rassegna e inizia a molestare l’altro: messaggi, telefonate, e-mail. Succede spesso, questa volta tra lui e lui. Il caso di stalking dopo una relazione omosessuale è finito ieri davanti al giudice, e si è chiuso con un lieto fine: il partner molestato ha deciso di perdonare il suo ex e di ritirare la querela.
Dopo la relazione, durata qualche mese, uno dei due partner decide di troncare il rapporto. L’altro, F. l’iniziale del suo nome, subisce un contraccolpo pesante: non se l’aspettava, fa di tutto per cercare di far cambiare idea al suo partner. Messaggi sms, telefonate, appelli anche via e-mail e su Facebook: niente da fare, il rapporto non si ricucisce. A quel punto F. si fa più insistente. Troppo, secondo l’accusa: due settimane di martellamento continuo, a tutte le ore. La vittima di queste molestie d’amore, che suona quasi come un ossimoro, decide di presentare denuncia. Per la legge quella determinazione nel voler riallacciare il rapporto a tutti i costi configura un reato: stalking, atti persecutori, articolo 612 bis del codice penale. Un reato che comporta pene pesanti: da sei mesi a quattro anni.
A carico di F. si apre il processo. A quel punto l’ex partner decide però di non infierire: convinto dall’avvocato difensore di F., Sabrina dei Rossi, il giovane ritira la querela. A pesare sulla decisione probabilmente è stato il fatto che F. aveva anche qualche piccolo precedente: una eventuale ulteriore condanna poteva avere conseguenze pesanti. Ieri il giudice Leonardo Bianco ha disposto il non doversi procedere.

Visita il nostro sito per lo spionaggio e la difesa della privacy spyproject.com

Nessun commento:

Posta un commento